Ok Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

.

Infissi in PVC


Cosa sapere sugli Infissi in PVC

Il mondo dei profili in PVC per serramenti è in continua evoluzione. I profili in PVC posso essere di diverse classi; tre riguardano lo spessore delle pareti esterne dei profili e due classi invece riguardano il clima a cui sono destinati i profili.

RICHIEDI PREVENTIVO

Differenze profili in PVC   "Classe  A",   "Classe  B",   "Classe  C"

La normativa UNI 2608/2003 1 stabilisce che lo spessore delle pareti esterne dei profili delle finestre devono essere classificati in 3 classi a seconda appunto dello spessore del PVC del profilo.

La classe A o B o C riguarda lo SPESSORE perimetrale del profilo in PVC.

- CLASSE   A: spessore 2.8 / 3.0 mm
- CLASSE   B: spessore 2.5 / 2.7 mm
- CLASSE   C: spessore non dichiarato (solitamente spessore inferiore alle classi A e B).

Questi parametri sono fondamentali per un ottimo isolamento termico e acustico, inoltre garantiscono stabilità e durata nel tempo degli infissi.

I profili con pareti più sottili, quelle nelle classi inferiori “B” e “C” non hanno una così alta resistenza ai danni e sono maggiormente esposti al rischio di incrinatura della saldatura angoli.

Ovviamente i profili di Classe A, hanno sì un costo leggermente più alto, ma in compenso offrono la maggior prestazione sia come resistenza ai danni e sono molto più resistenti ad incrinature della saldatura agli angoli.


Differenze profili in PVC   "Classe  S"   e   "Classe  M"

I profili in PVC in classe S ed M riguardano invece la RESISTENZA, cioè come si conserva caratteristicamente e meccanicamente il materiale nel tempo, anziché le capacità isolanti dell'infisso.

Sono stabilite dalla normativa 12608/2005 sulla “classificazione, i requisiti e i metodi di prove per profili di PVC-U per la fabbricazione di porte e finestre".

Queste due classi riguardano l'Europa:

- CLASSE   M (clima moderato) per il centro e nord Europa poiché fa un po' più freddo, e i dati per stabilirlo sono raccolti in base alla temperatura del mese più caldo (in questo caso è minore ai 22°).

- CLASSE   S (clima severo) invece è prevista per i paesi del sud Europa, quindi anche l'Italia che nel mese più caldo raggiunge e supera i 22° in tutte le regioni.

La tipologia di profilo in classe S a base CALCIO-ZINCO ESENTE DA PIOMBO ha delle differenze sostanziali in termini di additivi anti-UV e di spessori rispetto ai profili in classe M adatti ad un clima moderato e non indicati per il Sud Europa.

In Italia solo infissi PVC in Classe S (clima Severo "Classe S").

Differenze profili in PVC   "7  camere"   "6  camere"   "5  camere"   "4  camere"

Questo tipo di infissi ha al suo interno delle camere d’aria, ovvero delle cavità all’interno dei profili il cui scopo è quello di aumentare l’isolamento termico e acustico del serramento. In linea di massima, tanto maggiore è il numero di camere tanto migliori sono le performance raggiungibili.

- 7   CAMERE: per ora il massimo (indicato per casa passiva)
- 6   CAMERE: prestazioni simili al 5 camere
- 5   CAMERE: il più venduto (ottimo rapporto prezzo/prestazioni in tutte le zone climatiche).
4   CAMERE: sempre meno utilizzato.
3   CAMERE: oramai quasi nessuno più lo produce.

Questi parametri sono fondamentali per un ottimo isolamento termico e acustico, inoltre garantiscono stabilità e durata nel tempo degli infissi.

I profili con pareti più sottili, quelle nelle classi inferiori “B” e “C” non hanno una così alta resistenza ai danni e sono maggiormente esposti al rischio di incrinatura della saldatura angoli.

Differenze profili in PVC   "2  guarnizioni"   e   "3  guarnizioni"

Possiamo trovare in commercio profili in PVC con 2 o 3 guarnizioni. I profili con 2 guarnizioni (una interna ed una esterna) sono quelli che maggiormente vengono utilizzate e sono anche molto più facili da pulire, mentre i profili a 3 guarnizioni (una interna, una esterna, una centrale) vengono utilizzati su profili più grandi e di solito vengono abbinati ad un triplo vetro per raggiungere valori di trasmittanza termica molto bassi. Di solito vien utilizzato da chi sta seguendo un progetto di casa passiva, quindi anche abbinata a pareti isolati bene, etc.

Montare un doppio vetro su un profilo a 3 guarnizioni non cambia di molto il valore finale, quindi in quel caso, meglio utilizzare un profilo di qualità a 2 guarnizioni.

Differenze profili in PVC   "Vergine"   e   "Reciclato"

Utilizzare materiale VERGINE significa rispettare l'ambiente. Gli infissi in PVC, sono riciclabili al 100%, grazie al loro processo produttivo che consente di recuperare anche gli scarti di lavorazione e trasformarli in nuovi serramenti. In questo modo le vecchie porte e le vecchie finestre possono avere una seconda vita e ritornare ad essere materie prime senza perdere le qualità e le caratteristiche di isolamento termico e acustico che avevano in precedenza.

- PVC   VERGINE (unico colore anche nelle lamelle all'interno del profilo, costa di più)
- PVC   RECICLATO (colore diverso "grigio" nelle lamelle all'interno del profilo, costa di meno)

E' sempre bene scegliere un prodotto realizzato con PVC VERGINE e non PVC RECICLATO.

Il materiale vergine è qualitativamente migliore di uno riciclato, assicura migliore resistenza e maggiore durata nel tempo; inoltre è maggiormente ecocompatibile in quanto il pvc vergine può essere reintrodotto nel ciclo produttivo al 100%.

Bisogna stare attenti a materiali di scarsa qualità perchè possono contenere metalli pesanti come il piombo o rilasciare sostanze organiche volatili estremamente dannose per la salute. Il certificato VOC attesta la qualità del pvc con cui sono realizzate le finestre e certificano l’assenza di queste sostanze pericolose.

Infissi fatti in Italia o fatti all'estero? Quale scegliere?

ELENCO DELLA MAGGIOR PARTE DI PRODUTTORI PROFILI SERRAMENTI PVC EUROPEI

- VEKA - Germania
- SCHUCO – Germania
- REHAU - Germania
- INOUTIC / DECEUNINCK - Germania
- PROFINE - (KBE – KOMMERLING - TROCAL) - Germania
- GEALAN – Germania
- ALUPLAST – Germania
- SALAMANDER - BRUGMANN- Germania

- INTERNORM - Austria (produttore profili e unico assemblatore)

- DECEUNINCK – Belgio

- ALPHACAN - Italia
- FINSTRAL – Italia

- APLAST – Romania
- EXTRUPLAST - Romania

Chi realizza l'infisso finito viene chiamato assemblatore, che può essere italiano o di qualunque altro paese europeo.

In Italia, solo infissi PVC in Classe S (clima Severo "Classe S").

Quando chiedete il preventivo, chiedete anche:

- Marca di Profilo PVC (che sarebbero quelle sopra elencate)
- PVC Classe S (clima Severo, adatto per l'Italia) o Classe M (clima Moderato, adatto per nord europa)
- PVC Classe A spessore perimetrale 2,8/3,0mm o Classe B spessore 2,5/2,7mm
- PVC Prima Scelta  (stesso colore anche delle alette interne) o PVC Reciclato (colore grigio delle alette interne sia nell'anta che nel telaio)
- Tipo di Vetro "doppio o triplo" di solito Basso Emissivo e / o con Gas Argon (Saint Gobain, Pilkington, etc.)

RICHIEDI PREVENTIVO